Il film che…

Test di così desunto da Ultimo Spettacolo

Il film che porterai sempre nel cuore:
Tanti…
così di schianto direi i soliti Labyrinth di Henson (1986) e Excalibur di Boorman (1981)…
ultimamente, per ovvie ragioni che però non dico, West Side Story di Robbins e Wise (1961)…

Il film che ami, ma che conosci solo tu, forse:
Forse non conosce nessuno Etoile di Peter Del Monte (1989)… Dire che lo amo è forse troppo: è improbabile, noioso, scioccarello e inutile, ma la musica del Lago dei Cigni e la Connelly al massimo della bellezza pucciosa me lo rendono adorabile ogni volta che lo rivedo (e cioè mai!)…
Mi sono tanto divertito anche con Schneewittchen und das Geheimnis der Zwerge di Ludvík Ráza, visto a 10 anni nel 1993 o ’94, o giù di lì (era l’ultimo dell’anno, in TV, sulle reti Mediaset: c’era Alessandro Gassman, non vorrei sbagliare, doppiato da Riccardo Rossi) e idealizzato nel ricordo, ma era davvero una chicca trashpop!

Il film che ami, ma che tutti odiano:
Gli stessi Labyrinth e Excalibur non è che abbiano un seguito così grosso…
Anche gli unici cinecomics che a me piacciono (vedi il Thor di Branagh, o anche l’ultimo Captain Marvel) hanno fatto schifo a tutti quanti…
Se scorressi nel passato, chissà che troverei…
Anche discutendo gli ultimi specials di Burton e Spielberg c’è tantissima roba oggi odiata che io ho adorato e continuo ad adorare in questi tempi cupi del cinema (vedi Hook, o Big Fish)…

Il film che ti ha allontanato da un intero filone:
non credo di essermi mai tanto affezionato ai filoni…
e poi, teoricamente parlando, cosa cavolo è un filone cinematografico?

Il film che ritieni sopravvalutato dalla massa:
Mah, questo è davvero il periodo delle illusioni di massa:
cinecomics, film di Tarantino, live-action della Disney (sto leggendo roba che esalta l’Aladdin di Ritchie dopo aver ritenuto il Dumbo di Burton uno schifo), seguiti vari che spuntano a caso, ma anche tanti “autori” che devono piacere per forza (vedi von Trier, o Cuarón o Iñárritu o Kechiche, e solo per esempio tra tanti mille altri), mi rendono un pesce fuor d’acqua in questo periodo cinematografico che, evidentemente, per pura anzianità e chiusura mentale, non comprendo per nulla… eh oh, s’invecchia tutti!

Il film che ritieni un vergognoso adattamento cinematografico di un’opera letteraria:
Troy di Petersen (2004) senz’altro è deteriore, così come Watchmen o 300 di Zack Snyder (2009 e 2006), ma sono discorsi ghiozzi: come già dissi nelle 25 domande, letteratura e cinema sono media diversi: è come chiedere «quale fontana ritieni un vergognoso adattamento di un grammofono»…

Il film che vedi come un adattamento cinematografico buono ma molto migliorabile:
Il Much Ado About Nothing di Whedon: è un film che non ci crede, benché azzecchi, alla larga, l’idea dell’attualizzazione, la butta via ben presto senza svilupparla davvero…

Il film che risveglia le tue paure ancestrali:
Senz’altro l’IT di Tommy Lee Wallace: vederlo nella pubertà me lo ha imposto come terrore istintivo anche adesso che lo rivedo da anziano (e cioè mai nemmeno questo)… aggiungo anche, ovvio, che poche cose ti fanno cagare addosso come certi particolari dei film/serie di Lynch (Killer Bob di Twin Peaks o Krumpie di INLAND EMPIRE)…

Il film che hai visto per primo al cinema in lingua originale:
The Phantom Menace di Guerre stellari: lo vidi a Madrid quando non era pressoché possibile in Italia vedere film proiettati in lingua originale… Evita di Parker, di pochi anni prima, andò in lingua originale dappertutto e vidi anche quello, ma è un esempio molto specifico e particolare…

Il film che hai in lista da secoli ma che non riesci a trovare:
non ho mai visto la versione americana di Shining di Kubrick, con le scene di Danny in ospedale… ma non l’ho mai granché cercata davvero…
E sfido chiunque a trovare la Schneewittchen detta prima!

14 risposte a "Il film che…"

Add yours

  1. Confermo di non conoscere etoile e mi hai messo curiosità per questa versione americana di shining che, pensa, non conoscevo nemmeno… e io che mi ritenevo un fan ed un esperto di Kubrick!😞

    1. Alcuni libri americani dell’epoca (specie quelli di Michel Chion) parlano di quella e non della standard, ma Kubrick la rimontò subito e la annullò: è rimasta una curiosità da topi di biblioteca, non so davvero se esiste in qualche copia fisica (pellicola, nastro, disco o digitale)…

      1. Il problema è che il libro di Chion giace intonso nella mia libreria (di suo ho letto solo la monografia su 2001)… per quello non ne sapevo niente

      2. Invece pare che questa fantomatica versione sia uscita in DVD e Bluray negli Stati Uniti, per cui non sarà così difficile trovarla in fin dei conti! [anche per vedere la versione con musica dei Tangerine Dream di Legend di Scott comprai un DVD americano!]

    1. Occhio tutti, girellando, scopro che sto sovrapponendo due cose diverse: 1) Kubrick tagliò definitivamente, e quindi non è più trovabile in nessun modo, la scena finale in ospedale (in cui Ullmann faceva vedere a Danny una palla da tennis simile a quella che lo attrae alla stanza 237); 2) per l’Europa Kubrick tagliò altri 25 minuti con una scena con una pediatra all’inizio del film (subito dopo il primissimo colloquio di Jack e la prima visione, allo specchio, del sangue dall’ascensore), e diverse altre situazioni (soprattutto con Wendy e Danny che giocano e parlano tra loro, e molte scene di Halloran che parte e arriva all’Overlook: c’è anche un fantasmino scheletrito in più, visto da Wendy nel finale): queste scene tagliate esistono tutt’oggi in qualsiasi copia statunitense del film (DVD, Bluray, VHS e quant’altro) e pertanto possono essere viste e riviste con l’acquisto di qualsiasi copia proveniente da là! [reference, Wikipedia, ovvio: https://en.wikipedia.org/wiki/The_Shining_(film)#Release; e questo video rudimentale ma esaustivo: https://youtu.be/SCmTBHNX4PE ]

      1. Grande, non sapevo! E la mia copia di The Shining è spagnola (El resplandor), quindi figuriamoci se ci sono le scene tagliate… X–D

      1. Archive.org è sempre un po’ al limite: se è lì vuol dire che qualcuno di “istituzionale” lo ha uploadato da una sua istituzione in cui l’upload è a disposizione (e per averlo a disposizione vuol dire che lo ha regolarmente comperato dalla Warner Bros.); e questa istituzione potrebbe essere europea e quindi non soggetta a copyright americano, cioè: se l’istituzione europea avesse messo in Archive qualcosa di “europeo” allora sì, la Warner gli direbbe «col cacchio, io te l’ho dato per tenertelo tu mica per metterlo su Archive!», ma se l’istituzione europea ha comprato dalla Warner la copia americana e l’ha messa su Archive in Europa ci potrebbero essere gli estremi per un cul de sac cavilloso tale per cui la Warner, in una causa, potrebbe anche perdere… — ovviamente non so se quello che sto dicendo ha senso (ma sono sciocchezze che ai corsi di copyright in biblioteca ho sentito dire ufficiosamente), e forse la Warner potrebbe tranquillamente far togliere il contenuto ad Archive, ma, se per ora c’è, vuol dire che o non se ne sono accorti o davvero l’uploader è fuori dalla loro giurisdizione (potrebbe essere, che ne so, Armeno, Russo, Brasiliano, Canadese o boh)… potrebbe anche valere la roba secondo cui Archive è una «community ristretta» (e quindi la gente che vede il film in essa contenuto è poca), potrebbe essere intesa come «comunità a scopo didattico» (e Archive è usato in molte istituzioni didattiche come archivione anche di «libri di testo per studio»), e il film uploadato è stato «adattato in qualità» (e quindi, cavillosamente parlando, non è più il film «autentico» comperato dalla Warner ma un qualcosa di alterato così tanto da poter essere spacciato per «qualcos’altro»: sembra assurdo, ma potrebbe reggere): tutte cose che, in una probabile causa, portano via tempo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: