Musiche per l’Estate

L'Estate è la stagione che odio di più, perciò è quella in cui ascolto più musica, apposta per evadere... Perciò le musiche proposte non saranno poche... le più saranno indicate non tanto ad adattarsi, in un certo modo, al caldo, ma saranno suggerite per antitesi: musiche spesso più fresche del clima, apposta per refrigerarsi in... Continue Reading →

L’Otello di Jonas Kaufmann e Antonio Pappano e l’opera in disco

L'Otello è il numero 38 di Operas VI...Jonas Kaufmann è il tenore wagneriano che già da un po' cerca di scalare anche le vette verdiane (vedi il suo Trovatore a München, di diversi anni fa)... Occorre però partire da un pochino più lontano, perché questo Otello (come la 5a di Beethoven di Currentzis) è un... Continue Reading →

Un libro, un film, un’opera contro l’omofobia

Un libro non proprio...L'argomento è vasto, e un solo titolo non credo riesca a fare metonimia in alcun modo...Vado quindi per una poesia......per il componimento detto «della Gelosia» scritto da Saffo di Mitilene non si sa quando (lei si presume sia vissuta tra il 630 e il 570 a.C.)......il componimento è quello a cui Theodor... Continue Reading →

10 album

Breve lista di 10 dischi che, spesso nell'infanzia e nell'adolescenza, hanno influenzato molto il mio ascoltare... NUMERO 1: Tchaikowsky, Swan LakeBoston Symphony Orchestra, Seiji OzawaSymphony Hall, Boston, 11-20 novembre 1978DGG Sarebbe, ormai si sa, Lebedinoe ozero di Čajkovskij, cioè il numero 29 di Operas IV...Credo sia stato il primo CD che ho voluto comprare per... Continue Reading →

Un’aria al giorno

Il Macerata Opera Festival propone di postare un'aria d'opera al giorno, arie che siano adatte a certe "atmosfere"...ecco lo schema proposto: Un'aria sotto le stelleUn'aria per affrontare una sfidaUn'aria per anime libereUn'aria per sognareUn'aria per brindareUn'aria per stare tra amiciUn'aria che canti l'AmoreUn'aria per guardare al futuroUn'aria per lavorareUn'aria per cucinare Obbedirò a questo schema... Continue Reading →

Operas VII

continua da Operas VI... 40 - LES TROYENS -- Hector Berlioz (1858, 1863, 1890)Una delle opere più strambe che si possano sentire…Concepita nel 1858, intorno a Ballo in Maschera di Verdi e Orphée aux Enfers di Offenbach, in un ambiente post-Meyerbeer fatto di scenette gioiose, di scene di massa, di Storia rielaborata in metonimia di... Continue Reading →

La «Quinta» di Currentzis

Esce oggi, con Sony Classical, la Quinta Sinfonia di Beethoven (la numero 1 di Symphonies) nell'interpretazione dell'orchestra MusicAeterna diretta da Teodor Currentzis, registrata alla Kozerthaus di Vienna tra luglio e agosto 2018... -- Currentzis è greco, e quindi sarebbe Θεόδωρος Κουρεντζής, ovvero Theódōros Kourentzḗs, ossia »teódoros curentzís« È nato nel 1972... Bambino prodigio della musica,... Continue Reading →

«North by Northwest»: notarelle sulla musica

Continuando da North by Northwest, e ricordandoci della scomparsa, in questi giorni, di Krzysztof Penderecki (sua è l'ultima delle Opere per Halloween), potremmo usare la magnifica musica di Bernard Herrmann per il film di Hitchcock come pretesto per parlare di un certo modo di comporre, come abbiamo tentato di fare con James Horner e con Danny... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑