Palm Springs – Vivi come se non ci fosse un domani

Giusto per raccontarvi i cavoli miei, vi dico che stavolta è andata così: Ero dai suoceri... E per andare dai suoceri mi ci vuole dalle 3 alle 4 ore di macchina e la macchina è una Panda del 2004: a 110 km/h comincia a battere come un aereo dei film di Indiana Jones (o come... Continue Reading →

Miss Marx

Dopo Raoul Peck con Il giovane Karl Marx, che non era tutto 'sto granché, Susanna Nicchiarelli prova anche lei a misurarsi con Marx, e riesce a farlo con ottima coerenza, perché prende Marx di sbieco... L'ottica obliqua su Marx, optata da Nicchiarelli, è quella di una delle tre figlie (le uniche sopravvissute dell'infornata dei 7... Continue Reading →

NSM 2020

Ricordi di «Non solo musica in Toscana»

Il blog di M@T - Musica a traverso

Il corso di Non solo musica in Toscana 2020 non si è potuto tenere dal vivo, ma questo non ci ha impedito di viverlo online sui social con una serie di contributi prodotti appositamente per i nostri canali (che potete sempre raggiungere con i link nella nostra Home Page)!
Guardarli è un’occasione, oltre che per conoscerci meglio, anche per ripescare ricordi e storie dei corsi passati!

Abbiamo proposto:

View original post 61 altre parole

Padrenostro

Un film tanto bello quanto sprecato...Tanto mirabolante quanto confuso...Tanto scintillante nei suoi corruschi episodi di stupefacente emozione quanto pasticciato nelle scelte da intraprendere sul cosa quel bellissimo come vorrebbe raccontare... Come Almarina o come i fumetti di Watchmen......come Ozpetek o come il dramma odierno dell'autobiografismo per forza, Padrenostro sa *come dirlo*, e lo dice splendidamente,... Continue Reading →

«Il treno dei bambini» di Viola Ardone

Quattro parti che animano quasi quattro romanzi diversi, e solo alla fine ci accorgiamo che la storia è una sola, che ha il segno e la struttura simili a quelli di Pickpocket di Robert Bresson... Una storia quadripartita che solo alla fine si riannoda... Una storia quadripartita che narra con efficacia la croce e delizia... Continue Reading →

Game over, la tag dei videogiochi

Mi ha nominato Tony, che certamente ringrazio, anche se, non essendo un giocatore, risponderò un po' alla 'ndocojocojo... Qual è stato il tuo primo approccio ai videogiochi? Il primo approccio è stato nell'infanzia, 1987-'89: mi regalarono un bussolotto, un parallelepipedo rosso che si apriva "a libro" (quasi come un laptop di oggi, anche se somigliava molto... Continue Reading →

Undine

È il secondo film che prende in prestito il nome di una delle leggende più frequentate dal Romanticismo per designare un film che non c'entra niente con quella leggenda... era successo con l'Ondine di Neil Jordan del 2009... - La leggenda in questione è quella che si esemplifica in diversi "tratti" e personaggi-simbolo, tra cui:... Continue Reading →

«Almarina» di Valeria Parrella

Parliamoci subito chiaro: è quello effettivamente più letterario del Premio Strega 2020, quello scritto con più consapevolezza scrittoria e stilistica... Non solo salta, come diversi altri candidati, dal presente al passato, ma fluisce consustanzialmente tra passato, presente e futuro, con periodi caratterizzati da una affascinante "prosodia" poetica, quasi musicale, e composti di apodittici aforismi a... Continue Reading →

«Tutto chiede salvezza» di Daniele Mencarelli

È brutto iniziare così, perché sembra davvero che a me non piaccia niente e che sia solo un cinico sadico che gode a divertirsi sul buttare cacca sui libri che legge, ma Tutto chiede salvezza è un libro mortalmente noioso... Non lo so se potrà innescare un meccanismo di sana identificazione catartica nei giovani che... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑