«L’acqua del lago non è mai dolce» di Giulia Caminito

Dirò solo alcune cose che, solo e soltanto a mio gusto, rientrano tra pro e contro... - CONTRONonostante gli sforzi di Caminito di sfuggire alla qualifica etichettante, L'acqua del lago non è mai dolce è un'autobiografia...Lei dice di no, ma lo dice in modo rocambolesco...Nelle note finali, con i ringraziamenti e altre postille di composizione,... Continue Reading →

«Due vite» di Emanuele Trevi

È un libretto intimo, molto amorevole, delicato, carezzevole, tenero... Parla della perdita di due amici, che vengono rievocati con dolcezza e anche con animo triste e malinconico... - Si possono trovare punti deboli... È un po' letterariamente autoreferenziale: i due amici di cui si riflette, post mortem, la biografia, con tanta gentilezza e affetto, sono... Continue Reading →

Alcune (ri)iletture (aggiornate) sulla Resistenza

...seconda parte di Qualche libro sulla Resistenza... A solo un anno dal post apposito con le miserrime proposte "bibliografiche" (parola grossa) sulla Resistenza, tento un piccolissimo aggiornamento, basandomi anche sui suggerimenti venuti fuori proprio nei commenti al post primigenio... - Approfondendo i libri detti nel primo post apprendo che la prima versione del saggio di Giorgio... Continue Reading →

«Sembrava bellezza» di Teresa Ciabatti

Non sarò obiettivo perché questo libro rappresenta tutto quello che a me piace immensamente... È una sovrapposizione di frame e di personaggi, tra Lynch, Angels in America, Big Fish (vedi Burton V), Pelléas et Mélisande di Debussy (che tiro fuori sempre, anche a sproposito, perché contiene l'antigrafo di un certo circuito del destino riscontrabile spesso... Continue Reading →

«Il silenzio» di Don DeLillo

Siccome è tanto osannato, ed è così bravo a intercettare, in letteratura di fiction, diverse problematiche molto contemporanee, è difficile considerare che Don DeLillo è nato nel 1936, cioè ha quasi 85 anni... In Il silenzio questa componente anagrafica si sente un attimino, poiché sembra un libercolo quasi corollario di alcuni classici assai "vecchi", cioè,... Continue Reading →

«Echi di Romanticismo» di Eleonora Zizzi

Eleonora Zizzi è quella di Storyteller's Eye Word, appena incontrata nei Blog preferiti, e ha scritto una silloge di poesie, Echi di Romanticismo, che sono onorato di aver potuto leggere... Dopo una introduzione (di Lucia Bonanni) che fascinosamente (anche se un po' rocambolescamente) spiega e dimostra quanto oggi al termine Romanticismo si possa associare questo... Continue Reading →

«La Torre» di Uwe Tellkamp

Ho finalmente finito questo malloppo di 1300 pagine... Scritto nel 2008 per la Suhrkamp di Frankfurt am Maintradotto da Francesca Gabelli per la Bompiani di Rizzoli nel 2010digitalizzato in ebook (anche per il Kindle di Amazon) nel 2012... Una digitalizzazione piena di problemi: non ha "letto" i caratteri non latini, che nel libro sono tanti... Continue Reading →

Libri, film, fiction e musica sulla violenza di genere

Mi piacerebbe elencare tanti classici delle narrazioni "sensibilizzanti" la violenza di genere, ma il discorso, purtroppo, è poco facile... Quelli che sono considerati topoi (e.g. Sleeping with the Enemy di Joseph Ruben [1991], Enough di Michael Apted [2002], l'italiano La vita possibile di Ivano De Matteo [2016], l'Amore criminale televisivo [dal 2007 in poi]), beh......secondo... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑