L’«Elvis» di Luhrmann

È certamente difficile stabilire cosa è uno stile... Gli esperti di storia dell'arte riescono a determinare la paternità di un quadro o una statua solo andando dietro a regole di stile...E tutti, anche i meno accorti, si accorgono che tra i mosaici ravennati e un affresco del 1680 ci sono alcune differenze... In musica la... Continue Reading →

The Batman

Considerazioni sparse... - Si instrada un pochino troppo (per i miei gusti) nell'indirizzo di Nolan...Per esempio, se nei Batman WB ormai classici (Burton e Schumacher, vedi Burton II e Burton III), non c'era mai una "continuità" geografico-topografica tra gli spazi e gli ambienti (uno dei migliori a notare questo fu Gianni Canova, L’alieno e il pipistrello.... Continue Reading →

The Matrix Resurrections

A me piacque solo il primo, e negli altri due non c'ho mai capito una squacquera...Le frasette da Bignami di filosofia e il simbolismo informatico mi hanno reso Reloaded e Revolutions una sorta di grande Tron (che però riusciva molto bene là dove Matrix falliva) impillaccherato di idiozie alla Fusaro sempre a metà tra voler... Continue Reading →

Il «Dune» di Villeneuve

DOPPIATO MA IN IMAX L'ho visto in un lussuoso doppiaggio di Carlo Cosolo, lussuoso ma comunque impotente nei confronti di certe tessere: a un certo punto Chalamet dice «Give me water» con la voce delle Bene Gesserit, e per rendere la voce, Villeneuve opta per "non farla sentire" e quindi Chalamet usa solo il labiale:... Continue Reading →

The Suicide Squad, missione suicida

Ne ho sentito parlare molto bene e mi sono stupito...A dire la verità non avevo alcun interesse... Di Gunn ho visto solo i lavori hollywoodiani: Super lo trovai una merda, i Guardiani della Galassia (dei quali ho visto solo il primo) non li apprezzai per niente (mi ci annoiai, tanto)... tutta la sua polemica sul... Continue Reading →

Roald Dahl’s The Witches

PRODROMI Quando, dopo Allied, Zemeckis riuscì a fare Marwen, mi stupii moltissimo... Zemeckis, quello che dopo il 2000 s'era abbonato alla ciofeca di Motion Capture, e che anche quando "ritornava", con Flight (2012), non faceva benissimo, e poi continuava la sua 'zienda di film vomitevoli con The Walk (2015: è nei meandri di Let’s go... Continue Reading →

Tenet

Ci sono spoiler senza nessun rispetto per alcuno... - A me Nolan sta sulla palle...non è una novità... Sicché? Faccio il prevenuto e dico che Tenet è una cacca, così, gratuitamente...? Beh, sì... perché no? La tentazione è fortissima! Anche perché già tutti quanti (i soliti Moviesegher, Cineravanello, o Sciaticafilmica) hanno decretato che Tenet è... Continue Reading →

Birds of Prey

L'idea delle Birds of Prey non è così vecchia... Sembra che sia stata concretizzata nei fumetti solo nel 1996... La stessa Harley Queen è una cosa "nuova", che i fumetti hanno somatizzato solo a posteriori: è stata pensata da Paul Dini e Bruce Timm per la Batman Animated Series del 1992, conseguente al trionfo del... Continue Reading →

Doctor Sleep

Non m'aspettavo granché...e invece, per un buon 60%, questo Doctor Sleep regge... - Si sa che a King non piaceva l'impostazione logico-realistica di Kubrick per Shining, e ha sempre preso in giro il cinismo di Kubrick... questo video, del 2006, mostra come ancora dopo 26 anni da The Shining di Kubrick, a King bruciasse ancora... Continue Reading →

Il «Joker» di Todd Phillips

In Shazam! è ben evidente che io da questo film m'aspettavo poco e niente...Phillips, un comico, che mai avrebbe potuto fare con un personaggio risultato credibile solo grazie a Nicholson e Burton, del tutto "evaporabile" nella gestione Nolan (dei Batman di Nolan, io sopporto solo Batman Begins, pertanto rimando alle analisi di Celia: Batman Begins,... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑