Suggestioni random per San Lorenzo

Io adoro la notte delle stelle, ma non ho né tempo né connessione per dedicarle un post serio, sicché andrò a caso tra film e musiche... - - Naturalmente, per stanotte, tutte le musiche dedicate alla luna vanno benissimo, in special modo i Planets di Holst e Die Harmonie der Welt di Hindemith... -- Vale... Continue Reading →

«Moloch» di Aleksándr Sokúrov, 1999

Non figura quasi mai nelle liste online nerdaiole dei film più strani... Ma strano lo è eccome... Recitato da attori russi che Sokúrov stesso volle far doppiare da teatranti tedeschi, è un'immersione nella banalità della follia, inspiegabile, che coinvolse il mondo tra il 1919 e il 1945... Da nessuna parte, nel film, si evince che... Continue Reading →

Musiche per la primavera

Tante musiche primaverili sono già contenute in Musiche per le stagioni... Qui, a caso, si dirà di altri pezzi famosissimi, e si farà anche presto (forse), perché di tanti abbiamo già parlato... 1) In primis, senza dubbio, ci vuole la prima sinfonia (op. 38) di Robert Schumann, detta proprio Primavera, Frühlingssinfonie, 1841...È la numero 31... Continue Reading →

Opere per Halloween

Trovare musiche del repertorio sinfonico adatte a spaventarsi è facile... - Nel 2016, Kent Nagano (con l'Orchestre Philharmonique de Montréal) fece un disco apposta per Halloween con sei pezzettini dell'ultimo Ottocento e del primo Novecento che gli autori avevano composto per spaventare certo pubblico... Ci incise però delle interpretazioni un po' frigide a cui preferirò... Continue Reading →

Regia, regia, pur piccina che tu sia…

ANTICHITÀ I testi di Eschilo, Sofocle ed Euripide non hanno didascalie... Quando ho fatto io il regista, per 6 anni, neanche io scrivevo le didascalie nei copioni che scrivevo io... perché erano copioni che avrei diretto io... cioè: era inutile scrivere nel dettaglio, con una didascalia, con quale inflessione/intenzione dire una certa battuta, oppure in... Continue Reading →

Orchestra della Toscana: Markus Stenz al Verdi

Programma romantico (Siegfried-Idyll di Wagner e seconda sinfonia di Schumann) in cui si incunea il contemporaneo (Air on Air di Ivan Fedele del 2018, in prima italiana)... Come con Eduardo Strausser, l'Orchestra della Toscana delizia con un capolavoro di dinamiche e di introspezione (un trionfo di pianissimi e una miracolosa resa dei cambi di intensità),... Continue Reading →

Operas IV

Continua da Operas III... 27 - DER RING DES NIBELUNGEN (Das Rheingold, Die Walküre, Siegfried, Götterdämmerung) -- Richard Wagner (1876)Dal 1850 al 1876, Wagner aveva tanto abbaiato, ma mai morso davvero, a livello di successo sul pubblico… Piaceva a una ottima corte intellettuale, soprattutto franco-tedesca, ma il grosso pubblico, così come il mainstream produttivo, non... Continue Reading →

Operas III

Continua da Operas II... 21 - MACBETH -- Giuseppe Verdi (1847 e 1865)Se n’è già parlato più volte: qui e qua…Il Macbeth ‘47 viene anche prima del Rigoletto, ed è l’opera in cui Verdi riesce a raggiungere un’unità di trama lineare e precisa, grazie a Shakespeare, che Verdi amò molto, anche se lo leggeva in... Continue Reading →

Operas II

Continua da Operas I... 11 -- NABUCCO - Giuseppe Verdi (1842)È la terza opera di Verdi e già ha tutte le caratteristiche delle sue opere successive: lo scontro tra le generazioni (un Nabucco “vecchio” alle prese con le voglie, abbastanza aberranti, della figlia adottiva e quelle, fin troppo “semplici”, della figlia legittima)...la tematica della Libertà, e... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑