Il Trovatore concert a Macerata

Intorno al 1968, quando la politicizzazione della musica era ancora appannaggio del dibattito post-adorniano, secondo cui la musica vera era solo quella composta dopo la dodecafonia, perché la musica composta prima, soprattutto quella scritta dal 1865 al 1920, aveva contribuito al nazismo (!?), e in pieno problema post-weberniano sul seguire la serialità totale di Pierre... Continue Reading →

Rigoletto dal Circo Massimo in TV

Di Rigoletto s'è parlato tantissimo... È il numero 14 di Operas II;se ne parlò tantissimo quando lo allestì Francesco Micheli nel 2018;è anche nei 10 album... Per cui si sa che io ritengo il film di Jean-Pierre Ponnelle e l'allestimento "mafioso" di Jonathan Miller, entrambi del 1982, gli oggetti in cui si tornò a comprendere... Continue Reading →

Un’aria al giorno

Il Macerata Opera Festival propone di postare un'aria d'opera al giorno, arie che siano adatte a certe "atmosfere"...ecco lo schema proposto: Un'aria sotto le stelleUn'aria per affrontare una sfidaUn'aria per anime libereUn'aria per sognareUn'aria per brindareUn'aria per stare tra amiciUn'aria che canti l'AmoreUn'aria per guardare al futuroUn'aria per lavorareUn'aria per cucinare Obbedirò a questo schema... Continue Reading →

«Il Trovatore» streaming dalla Bayerische Staatsoper

Col Covid-19 i teatri sono chiusi, e ancora nessuno, specie in Italia, ha ideato un sistema di tutela dei lavoratori dello spettacolo (oltre alle partite IVA, ai liberi professionisti, agli ancora troppi contrattini a progetto del menga) che un mondo iper-liberista ha sempre condannato al "boccheggio" nelle acque bassissime del precariato: lavoratori che già in... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑