«An American Tail» di Don Bluth, 1986

Già se n'è parlato abbastanza in Spielberg III e delle musiche di James Horner s'è già un po' accennato qui... Ora mi viene da parlare della curiosissima valenza del titolo, giocato tra tail (la coda del topo) e tale (la storia inventata)... Che sia una storia inventata di poco sopportabile glorificazione americana viene ben presto... Continue Reading →

Spielberg V (1992-1997)

Continua da Spielberg IV... JURASSIC PARK (1993)Il flop di Hook, uno dei tanti degli anni infernali del 1989-1991, non rende la vita così facile a Spielberg… Quando Michael Crichton vende i diritti di Jurassic Park, l’abbiamo anche già visto in Burton II, Spielberg deve contendersela con tanti (Donner, Dante, Burton ecc.) e, sulle prime, neanche... Continue Reading →

Spielberg IV (1988-1991)

Continua da Spielberg III... INDIANA JONES AND THE LAST CRUSADE (1989)Sebbene impegnato in una grossa concorrenza a Disney con Don Bluth e con altri fino al 1995, Spielberg si butta a capofitto in grossi negoziati contrattuali con una Disney che comincia a essere ben diversa da quella lasciata da Bluth nel 1980… Negoziati per cosa?... Continue Reading →

Spielberg III (1982-1987)

Continua da Spielberg II... E.T. (1982)È bene non stare a infognarsi sulla lavorazione di Night Skies, film horror che Spielberg cercò di vendere a una Columbia insistente per un seguito di Close Encounters… i dettagli sono noti dello script mancato, che a Hollywood ha sempre circolato come un "segreto di Pulcinella"… il nodo gordiano della... Continue Reading →

Burton II (dal 1989 al 1993)

Continua da Burton I... DOPO BEETLEJUICE: MICHAEL MCDOWELL E DENISE DI NOVIRispetto a Scrooged e a High Spirits (che lo studio rimontò senza il consenso di Neil Jordan), Beetlejuice fa molto successo… David Geffen riesce a vendere il soggetto alla ABC Television che, con il benestare di Burton, realizza una serie animata sul film, in... Continue Reading →

Burton I (dal 1971 al 1988)

Tim Burton si è sempre descritto come un asociale outsider di Burbank, città “impersonale” (come Milano 2) dove la Disney costruì i suoi studi già nel 1940 (coi soldi guadagnati con Snow White)...La sua infanzia e le geometrie spersonalizzanti di Burbank torneranno spesso nei suoi film, che cominciano a essere fatti molto presto… Burton è... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑