Palm Springs – Vivi come se non ci fosse un domani

Giusto per raccontarvi i cavoli miei, vi dico che stavolta è andata così: Ero dai suoceri... E per andare dai suoceri mi ci vuole dalle 3 alle 4 ore di macchina e la macchina è una Panda del 2004: a 110 km/h comincia a battere come un aereo dei film di Indiana Jones (o come... Continue Reading →

1917

"Inquadro" meglio questo film se illustro alcuni pregressi sulla Prima Guerra Mondiale e il piano sequenza su cui mi sono trovato a plasmarmi... per esempio: SULLA PRIMA GUERRA MONDIALEpiù che tanti libri "storici", la tragedia della Prima Guerra Mondiale io l'ho vissuta più che altro con gli War Poets britannici, soprattutto con Siegfried Sassoon e... Continue Reading →

Serenity, l’isola dell’inganno

Sono andato dopo aver letto le idee di Chest of Tales, sicché me lo sono un po' spoilerato, ma vabbé... - Molto spesso io trovo queste operazioni delle sciocchezzuole... Uno degli archetipi maggiori di questi alambicchi di vicenda, se si esclude naturalmente la Alexandra di Licofrone (300-200 a.C.), è, lo dico sempre, il romanzo «Pincher»... Continue Reading →

La casa di Jack

Io non amo Lars von Trier... La casa di Jack è del tutto conforme al suo stile, confermando un manierismo di cui gli autori cinematografici odierni non si vergognano affatto di soffrire (vedi anche Tarantino): si compiacciono quasi di fare sempre lo stesso film (cosa che va al di là dello stile personale: qui non... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑