«La misura del tempo» di Gianrico Carofiglio

Ho dato una seconda possibilità a Concita De Gregorio, sicché l'ho data anche a Carofiglio, anche lui, in questa seconda chance che gli concedo (come con De Gregorio) impegnato in un libro pubblicato dalla mia adorata Einaudi... Leggo La misura del tempo, candidato al Premio Strega... La competizione allo Strega forse si spiega poco se... Continue Reading →

Richard Jewell

Clint Eastwood fa quello che è un calco identico di Sully... La motilità nervosa che Bélanger aveva impresso in alcuni tratti di The Mule scompare per far posto, di nuovo, al classico découpage quasi da Kammerspiel di Eastwood, che risulta in una poesia dei primi e primissimi piani, in una goduriosa gestione dei frame piccoli... Continue Reading →

Dolor y Gloria

Nel panorama mucillaginoso del cinema odierno, è facile accontentarsi di fenomeni parastatali che sembrano grossi ed enormi...Lo dicevo anche nei Film che...: tutte le volte che esce un film di Nolan, Tarantino, Sorrentino, Refn, Wes Anderson, Lars von Trier, c'è per forza da gridare al miracolo, all'ultraterreno, e c'è da strapparsi i capelli perfino per... Continue Reading →

Spielberg V (1992-1997)

Continua da Spielberg IV... JURASSIC PARK (1993)Il flop di Hook, uno dei tanti degli anni infernali del 1989-1991, non rende la vita così facile a Spielberg… Quando Michael Crichton vende i diritti di Jurassic Park, l’abbiamo anche già visto in Burton II, Spielberg deve contendersela con tanti (Donner, Dante, Burton ecc.) e, sulle prime, neanche... Continue Reading →

The Mule

Mi piacerebbe molto fare di Eastwood quello che abbiamo fatto per Ridley Scott... Un giorno... The Mule ha i tempi riflessivi di Eastwood: quell'elegia delle antinomie etiche, dei dubbi, che è da Dirty Harry che lo accompagnano... Sapere come «deve essere fatto» ed essere "buoni" e "giusti" anche se in superficie siamo scorretti, razzisti e sessisti... Essere... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑