«Effetto Burundanga» di Alessandro Raschellà

L'autore è quello di Mia Nonna Fuma, che è un po' che "spiega" il romanzo su Instagram... Avrei fatto bene a prestare più attenzione ai suoi post, capaci di palesare alcuni riferimenti e citazioni presenti nel libro... poiché io, in Effetto Burundanga, non c'ho proprio capito nulla! - Naturalmente è ignoranza mia... Una cosa simile... Continue Reading →

America Latina

Dopo Favolacce avevo paura che i Fratelli D'Innocenzo prendessero la via del pretenzioso, del «so tutto io», cioè di Lanthimos, per capirsi... E riguardo Favolacce riscontravo proprio un problema di «mancanza di inconscio»: era troppo "positivo" (nel senso di "effettivo") e mai deturpato, troppo oggettivo e mai storpiato di intorbidazione della percezione... anche il dato... Continue Reading →

Scompartimento n. 6, in viaggio col destino

Ex aequo con l'Eroe di Asghar Farhadi, ha vinto il gran premio della giuria a Cannes nel 2021... È forse il secondo o il terzo film di un regista nato nel 1979... un film europeo, di innesco finlandese, fatto con soldi tedeschi e russi, distribuito da una azienda russa, e ambientato in Russia, sul treno... Continue Reading →

The Matrix Resurrections

A me piacque solo il primo, e negli altri due non c'ho mai capito una squacquera...Le frasette da Bignami di filosofia e il simbolismo informatico mi hanno reso Reloaded e Revolutions una sorta di grande Tron (che però riusciva molto bene là dove Matrix falliva) impillaccherato di idiozie alla Fusaro sempre a metà tra voler... Continue Reading →

«West Side Story» di Spielberg

CHIARIMENTO:West Side Story fu ideato nel 1957 dalle persone che potete trovare su Wikipedia...nel 1961, da West Side Story trassero un film altre persone, anche lì da riscontrare su Wikipedia...questo di cui sto parlando è un adattamento del 2021 fatto ancora da altre persone, anche queste da vedere su Wikipedia...chiarisco perché userò i nomi propri... Continue Reading →

Don’t Look Up

Io non sono mai tenero con Adam McKay, che ritengo esagerato nell'uso troppo esasperato dei diversi modi di inquadratura... sembra di quelli, come il detestato Chazelle, che gira a caso e poi cerca di trovare la quadra solo al montaggio... e siccome lavora molto con Chazelle, io sono sempre stato allergico a Linus Sandgren... -... Continue Reading →

Diabolik

L'unica mia esperienza con Diabolik è stata questa: https://youtu.be/Zd5KZKaXUqE perciò non sapevo nulla dei fumetti, delle dinamiche tra i personaggi, niente... avevo letto che i primissimi numeri erano cattivisti, con Diabolik assassino spietato, che poi smussa gli angoli diventando il padre di Occhi di gatto e Lisa & Seya, cioè il ladro che deruba i... Continue Reading →

È stata la mano di dio

Ne ho parlato con amici fraterni a lungo, e quello che dirò è il risultato delle nostre conversazioni......ma il disprezzo è tutto mio... - le premesse sono sempre le stesse... che nel vedere una "roba" qualsiasi ci sono sempre 3 livelli: come quella roba è stata fatta, il livello poietico: ovvero le storielline simpatiche sulla... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑