Suggestioni random per San Lorenzo

Io adoro la notte delle stelle, ma non ho né tempo né connessione per dedicarle un post serio, sicché andrò a caso tra film e musiche…

Naturalmente, per stanotte, tutte le musiche dedicate alla luna vanno benissimo, in special modo i Planets di Holst e Die Harmonie der Welt di Hindemith…

Vale Già nella notte densa dall’Otello di Verdi, al numero uno di Un’aria al giorno

La notte di San Lorenzo è un tragicissimo film di Paolo e Vittorio Taviani del 1982 (lo avrei potuto anche mettere nei bellissimi coetanei, e non lo cito mai tra gli ottimi testi riguardanti la Resistenza): a un certo punto, in colonna sonora, c’è anche l’ode alla stella della sera (la Abendstern) dal Tannhäuser di Wagner (1845): spettacoloso…

Tristan und Isolde, ancora di Wagner (1865), tutta notturna, è adattissima a questa notte…

Lorenzo’s Oil di George Miller (1992) è uno straziante dramma della malattia, narrato però da un regista così eccelso da evitare molto bene tutti i difetti che questo tipo di film di solito comportano, optando per una rabbiosa impostazione di lotta titanica più che sul puro patetismo (comunque inevitabile eh): Nick Nolte, Susan Sarandon, il montaggio di Richard Francis-Bruce e la fotografia di John Seale sono da urlo, così come dolcissima è la scena proprio di San Lorenzo, al suono della Casta Diva della Norma di Bellini (1831), già nelle Musiche ispirate alla luna

Sunshine di Danny Boyle (2007) è uno dei film spaziali e stellari più stupendi di sempre (ritmato dalla supersonica Peggy Sussed degli Underworld): da vedere almeno una volta nella vita!

Lost in the Stars di Kurt Weill (1949) è di altra foggia ma la perdita nelle stelle, cioè nella follia religiosa, la esprime tutta…

Alcune opere di Olivier Messiaen, già dette nelle Musiche per l’estate, sono ottime per stanotte, per esempio le Trois petite liturgies e Des canyons aux etoiles… a cui potrei aggiungere anche Chronochromie (1960)… oltre alla solita Turangalîla (numero 13 di Symphonies)

Naturalmente ci vuole Stars dai Misérables di Claude-Michel Schönberg (1980-1983)…

Forse anche la versione di Rewrite the Stars fatta da James Arthur & Anne-Marie: canzone scritta da Benj Pasek e Justin Paul per quella robetta che fu The Greatest Showman (2017: nel film la canzone è interpretata da Zac Efron e Zendaya)… un pezzo che è certo robetta anche lui, ma non è spiacevole…

Legato a un ricordo personale (a un 10 agosto particolarmente movimentato) è per me la Canzone della Rivoluzione dei Baustelle (2010)…

Naturalmente le musiche “agostane” ed estive descritte nelle Musiche delle stagioni (in special modo le Vremena Goda di Čajkovskij) sono tutte ottime…

Sul banale è dire A Beautiful Mind di Ron Howard (2001), poiché Russell Crowe fa vedere a Jennifer Connelly la forma che vede nelle stelle…
…lo fanno anche Jim Carrey e Kate Winslet in Eternal Sunshine of the Spotless Mind di Michel Gondry (2004: il link è al theme di Jon Brion)…

Banale è anche dire Tree of Life di Malick (2011), che però ha immagini stellari suggestive, corroborate da tanta bella musica, di cui ricordo con più affetto alcuni pezzi del Requiem di Berlioz e il Lacrimosa del Requiem for My Friend di Zbigniew Preisner (1998), dedicato all’appena morto (nel 1996) Krzysztof Kieślowski…

Si basa molto sulle stelle, intese come “destino”, il Romeo and Juliet di William Shakespeare (1595-1597): il prologo dice dei protagonisti che sono «star-crossed», e dopo aver ucciso Tybalt, Romeo urla «Then I defy you, stars!» [io vedrei di più la versione di Baz Luhrmann, 1996, invece di quella di Zeffirelli, 1968, anche se su YouTube c’è quella che Orazio Costa allestì al Teatro Romano di Verona nel 1977 con Ottavia Piccolo e Gabriele Lavia (mi sembra che Costa assistette Siro Marcellini alla regia televisiva della RAI), davvero un eccellente spettacolo]…
…naturalmente non si può che associarci il Romeo i Džul’etta di Čajkovskij (1880)… [sì, c’ha scritto un ottimo balletto anche Prokof’ev, nel 1938-’40, ma io sono čajkovskiano, e la cosa mi fa preferire Čajkovskij ai miliardi di altri esempi di musica cólta, Berlioz compreso!]

Non so perché ho sempre associato alla Notte di San Lorenzo la canzoncina I Only Have Eyes for You, scritta da Al Dubin (testo) e Harry Warren (musica) per il film Dames, diretto da Rick Enright nel 1934…
Le sequenze musicali di quel film furono dirette dal grande Busby Berkeley (numero 16 dei 38 momenti), che per la canzone realizzò uno dei suoi, a mio avviso, capolavori: questo qui
Ma la versione da me più amata della canzone è quella arrangiata da George Goldner per il gruppo The Flamingos nel 1959, usata in miliardi di film, da American Graffiti di Lucas (1973) alla puntata intitolata proprio I Only Have Eyes for You (stagione 2, episodio 19) di Buffy, the Vampire Slayer, scritta da Marti Noxon e diretta da James Whitmore jr. nel 1998: questa versione qui
I Flamingos optano per un accompagnamento vocale che sembra davvero un pulviscolo che scende leggero, alimentato da una sorta di ululato che dà quasi l’idea di un rumore di fondo ‘stellare’, ‘spaziale’, e fatto di suoni che sembrano rumori di pulsar: una canzone davvero particolare, siderale, che dà l’idea di un’esperienza da “capogiro” in un ambiente (musicale) insolito: una canzone che designa davvero un amore disorientante, specialissimo, occorso proprio in modo stralunato, come una “sbronza”, in una immaginata “passeggiata tra le stelle” [stelle disorientati della sbronza come dell’innamoramento: un amore musicale per me assai coinvolgente]!

Ovviamente direi di leggere anche Proletkult di Wu Ming (2018) e Stella rossa (Krásnaja zvezdá) di Aleksándr Bogdánov (1908), ma ciò ci porterebbe alla fantascienza stellare, che abbisogna certamente di un post apposito!

quindi per ora basta, anche se so che questo post sarà soggetto, nel tempo, a numerose aggiunte ed edit!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: