Covenant Cubo

Siccome continuo a leggere commenti acidi del fandom NON sull’inconsistenza della trama di Covenant bensì sulla sua poca aderenza al canone di Alien, mi sento di ribadire la componente meta-cinematografica della mia lettura, inaugurata in Alien: Covenant

Il discorso che Fassbender-cattivo, secondo me, è Hitler, è in Covenant Again, ma quello che non mi è riuscito di spiegare è che i LIVELLI di interpretazione sono due: quello “storico” (Fassbender-cattivo come Hitler) e quello “cinematografico”…

Quello cinematografico vuole Fassbender-cattivo che è un REGISTA di film tipo Resident Evil, quelli dove si picchiano e basta, quelli tutti uguali…

E difatti ha una tana piena di immaginario cinematografico di quel “segno”: peplum, Alessandro Magno, set tipo Cleopatra, fanno forse eccezione Murnau e Wiene, ma sono chiaramente “fraintesi”: tutto molto finto e affastellato, tanto da sembrare un parco giochi del cinema espressionista frainteso: frainteso come lo fraintendono i film di Stephen Sommers, per capirsi: come lo fraintende Underworld, o Van Helsing: l’immaginario di Fassbender-cattivo “parte” da Wiene ma arriva a Underworld, e cioè a un film parco giochi che non ha nulla dell’espressionismo se non incompresi e inopportuni rimandi visivi… spero di essermi spiegato… E un parco giochi del cinema espressionista sono anche i film tipo Resident Evil che, in qualche modo, sono il fraintendimento di Alien

Il fandom ha criticato Covenant, e mi baso sulla maggior parte dei commenti che leggo sui social networks, perché viola il dogma centrale della biologia xenomorfa… in Alien lo xenomorfo si forma con REGINA-UOVA-FACEHUGGER-CHESTBUSTER-XENOMORFO…

e il fandom non ammette eccezioni a questa evoluzione…

Il fandom si focalizza al 100% sullo xenomorfo quasi come se lo xemomorfo fosse vero, o addirittura come se lo xenomorfo fosse “sacro”… una cosa “sacra” è una cosa che ha in sé qualcosa di “inviolabile”, come per il fandom è inviolabile l’evoluzione dello xenomorfo: non può essere messa in discussione: è proprio un DOGMA non solo biologico ma proprio di FEDE…

Il fossilizzarsi su questo aspetto prepondera, consuma tutte le altre considerazioni filmiche del fandom: siccome il dogma è violato, il film fa schifo…

Covenant fa schifo per molti aspetti, perché proprio il violare il dogma dovrebbe essere quello più grave?

Perché il fandom, e qui arriva il livello meta-cinematografico della mia metafora, è come Fassbender-cattivo… Il fandom vuole film tutti uguali, ed è disposto a sacrificare pure un DISCORSO valido, purché la STORIA rimanga la stessa… E questo è l’atteggiamento di Fassbender-cattivo: replicare la sua creazione sempre e sempre e sempre… Magari osservare qualche variazione in essa, ma solo dal punto di vista QUANTITATIVO (più grosso, meno grosso, più forte o meno forte, con l’aggiunta dei poteri del Predator o senza poteri del Predator) e mai QUALITATIVO: per Fassbender-cattivo devono rimanere xenomorfi! 

Questo atteggiamento, riportato al fandom, è quello che vuole film tutti uguali, basta che abbiamo gli xenomorfi!

In Covenant c’è una scena in cui Fassbender-cattivo guarda intensamente lo xenomorfo bianco che ha ucciso Tess Haubrich… Lo guarda, lo scruta, se ne compiace… quello di Fassbender-cattivo è lo sguardo del fandom sugli xenomorfi! Se li guardano, se li scrutano, se ne compiacciono!

Fassbender-cattivo non contempla neanche un qualcosa di diverso dallo xenomorfo, proprio non ne vuole neanche sentir parlare: vuole solo altri xenomorfi! tutti uguali, tutti più forti, meno forti, più agili, meno agili… niente di più e niente di meno: la replicazione totale!

Il regista Fassbender-cattivo “esprime” un film che COINCIDE con la voglia del fandom: un parco giochi hollywoodiano, da peplum, con Alessandro Magno, con l’antico Egitto, e stronzate simili (badate bene che l’ultimo blockbuster che ci hanno propinato era La Mummia con Tom Cruise), tutto popolato da xenomorfi! Tanti xenomorfi! Tutti più o meno uguali, e tutti violentissimi!

Con Covenant, Scott ci suggerisce di non fare come Fassbender-cattivo, e, almeno, di fare un DISCORSO buono, visto che la STORIA, per statuto in Alien, deve rimanere la stessa…

Che sia, sì, tutto uguale, ma, per favore, senza fossilizzarci con il minuscolo, con lo xenomorfo e basta!

La conclusione di Covenant, come dicevo in Covenant Again, è di non fossilizzarci tanto sullo xenomorfo e basta, poiché se ci si fossilizza solo sullo xenomorfo, come fanno i membri dell’equipaggio (che buttano fuori lo xenomorfo in una esagerata espulsione fuori bordo uguale a mille altre espulsioni fuori bordo che si sono viste in Alien), si perde di vista la “cattiveria”, si perde di vista Fassbender-cattivo, il quale, approfittando facilmente del troppo fossilizzarsi dell’equipaggio-pubblico sullo xenomorfo, si insinua indisturbato sulla Covenant senza che nessuno se ne accorga! E mentre tutti letteralmente dormono instaura il suo regno di terrore con Wagner!

Il terrore wagneriano di Fassbender-cattivo è, di nuovo, il peplum blockbusteroso hollywoodiano di cui sopra!

A mio avviso, le citazioni pittoriche romantiche, l’eccellenza visiva di Covenant, e cioè il suo DISCORSO lussuoso, contribuiscono a una METAFORA che Scott voleva intraprendere SIA a livello sociale contro il nazismo, SIA a livello cinematografico contro il cinema industriale…

Scott sembra dire: «Alien è una merda, ed è una merda perché il concentrarsi solo sugli xenomorfi ha reso la serie uno schifo… cerchiamo di fare un film che denunci quanto concentrarci solo sugli xenomorfi sia deleterio sia a livello cinematografico sia a livello sociale, mettendo un personaggio hitleriano che fraintende il romanticismo e che replica incessantemente uno xenomorfo dietro l’altro! E ci si mette anche un equipaggio rincoglionito che gli va dietro, e che dorme inerte alla resa dei conti, così come il pubblico rimane inerte contro i blockbuster e come il popolo è rimasto inerte contro Hitler!»

La reazione del fandom, purtroppo, è stata quella dell’equipaggio della Covenant, perfettamente coincidente con i voleri di Fassbender-cattivo: un pubblico “dormiente”, che si è fossilizzato sugli xenomorfi (che proprio Fassbender-cattivo ha creato), e non ha concezione del suo limitato modo di vedere…

Al fandom di Alien andrà forse bene solo Resident Evil, e continua a volere quello… E ci sarà sempre un Fassbender-cattivo che lo accontenterà…

e il posto per le metafore, di qualunque genere siano, non ci sarà per nulla: solo xenomorfi, xenomorfi, xenomorfi, xenomorfi, più grossi, più grossi, più grossi, grossoni…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: