Covenant Cubo

Siccome continuo a leggere commenti acidi del fandom NON sull'inconsistenza della trama di Covenant bensì sulla sua poca aderenza al canone di Alien, mi sento di ribadire la componente meta-cinematografica della mia lettura, inaugurata in Alien: Covenant... Il discorso che Fassbender-cattivo, secondo me, è Hitler, è in Covenant Again, ma quello che non mi è riuscito di spiegare è che... Continue Reading →

Covenant Again

Dato che il precedente post sul film (Alien: Covenant) ha raggiunto livelli di fumisteria atroci, eccone un sunto basic, più per me che per gli sparuti utenti del blog, a dire il vero... - A mio avviso la storia di Covenant è la seguente: l'umanità è allo sfacelo... ce lo dimostra il grado di idiozia dell'equipaggio della Covenant:... Continue Reading →

King Arthur di Ritchie

Non tutto è perfetto... L'insistenza su certe scene di combattimento, così come una poca capacità di "invenzione visiva fantastica", penalizzano soprattutto l'ultima parte: l'ambiente del combattimento finale ha pericolosamente molto in comune con Eragon e Mortal Kombat... Ma sono cose che gli si perdonano, poiché, per il resto, Guy Ritchie fa un capolavorino... - Con il vecchio... Continue Reading →

Alien: Covenant

I. PREREQUISITO: È certamente chiara una cosa: che Alien è sempre lo stesso film... si spererebbe che questa, quindi, fosse una cosa assodata, certa e sicura... - Quello che conta in Alien, ne consegue, non è, per cui, la STORIA (sempre la stessa), ma è il DISCORSO (la solita distinzione di Seymour Chatman) - - II. INTRODUZIONE: Purtroppo, invece,... Continue Reading →

Song to Song

C'è da essere onesti e dire che è lungo e che le palle da Firenze ti vanno a Guasticce, però, cazzo, è CINEMA, cinema proprio bello, di quello che ti arrovelli per capire il senso delle immagini che si giustappongono davanti a te e ti COMUNICANO sensazioni, esperienze, impressioni, che te interpreti, elabori, esprimi, noti... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑