La trentenne Orange Road

Kodocha e Buffy sono prodotti di quando avevo 18 anni, Orange Road, invece, è arrivato in Italia che di anni ne avevo 7… Per cui infanzia massima e suggestione massima… Le cose che ho detto ieri sul tempo di Kodocha si contrapponevano a Orange Road ma non vuol dire che io “preferisca” il tempo di Kodocha al tempo di Orange Road, poiché nell’adolescenza l’emotivo e il sognato contano quanto il veritiero. E se Kodocha è il veritiero, Orange Road è senz’altro il sognato al massimo… — Orange Road è così importante che non si riesce a pensare alla rappresentazione visiva del pensiero senza citarlo: è l’incarnazione forse più sublime degli anni ’80, una delle rappresentazioni più autentiche dell’adolescenza, e una delle opere d’arte più affascinanti degli ultimi anni, c’è poco da fare… Queste sono forse iperboli dettate dalla nostalgia, ma è anche vero che, oggi, nell’anniversario del trentennale, non si può non ripeterle… La disperazione del triangolo amoroso di Orange Road non ha nulla da invidiare a Jules et Jim; non nega la componente disperante dell’adolescenza, e spesso esagera il fattore “sessuale” e “violento” per meglio rappresentarlo, ma è un fattore che c’è e come… [da notare, in riferimento a Jules et Jim, il fatto che Orange Road sia un anime completamente intertestuale al massimo: vive e si struttura in decine di rimandi al cinema, da Top Gun al Laureato, da American GraffitiUn mercoledì da leoni, a Time Machine: una affascinante cinematografizzazione dell’adolescenza]

Orange Road rimane imprescindibile ancora dopo 30 anni… e pur nella doverosa ricategorizzazione critica [non vorrei certo vederlo 24h/24 come vorrebbero certi nerdaioli: è pur sempre un anime con infiniti difetti, specialmente nella parte centrale], credo vada al di là della nostalgia…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: