La La Land 2

Ho parlato con cari amici, anch’essi esperti di cinema e trame, che hanno trovato La La Land un buon film…

mi hanno fatto comprendere certi snodi del film, ma io continuo a non comprendere:

  1. Le due versioni della storia sono davvero così diverse? In fin dei conti in tutte e due le versioni loro arrivano al successo: dove cavolo sta il rimpianto? nell’amore perduto? ma allora perché non stare insieme anche a Parigi o dopo Parigi? Alla Stone glielo ordina qualcuno di fare figli con Everett Scott? Dopo Parigi poteva tranquillamente cercare Gosling, perché non lo fa? Perché ‘sta lagna?
  2. Nella sequenza musical le immaginazioni sono assurde e sembrano non aver nulla a che vedere con il film…
  3. La zia parigina della Stone, nella canzone di elogio ai pazzi, è dichiaratamente alcolizzata… perché elogiarla? la sua non era “bizzarria sana”, era pericolosissimo delirium tremens che l’ha portata anche alla morte…
  4. E se siamo così pazzi e così belli, allora perché i nostri sogni sono così ordinari?
  5. Aprire un bar è un sogno così fuori dal mondo? Fitzcarraldo, nel film di Werner Herzog del 1982, voleva fare l’Aida in Amazzonia: era certamente più pazzo di Gosling, e, senz’altro, il suo sogno era al di là di qualsiasi “profitto”…
  6. La Stone, in effetti, ce la fa a fare il suo spettacolino: si mette a piangere perché lo vanno a vedere solo le sue odiose amichette, ma intanto lo spettacolino l’ha fatto: perché lagnare? Perché voleva fare successo? — E allora il sogno era fare successo, non lo spettacolino… e fare successo, fare i soldi, è davvero un così gran bel sogno? — un sogno orribile che fa tornare in mente la Rapunzel di Disney, in cui l’unico sogno di Ryder è fare soldi, e viene giustamente sbeffeggiato dai banditi dello Snuggly Duckling: i banditi avrebbero preso in giro anche la Stone…
  7. Perché i colori sono così “sciatti”? Che la Stone è vestita di giallo, spesso, ce ne accorgiamo dopo due ore…

Mi sa che post come questi continueranno…

Non posso farci niente: nonostante sia qui a canticchiare l’odiosa scaletta musicale del Main theme (e Ila ha scoperto che il Love theme al pianoforte altro non è che la canzone del Ciclone più lenta), a me La La Land ha fatto cagare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: