7 Minuti

Spesso, quando un regista si mette al servizio di una storia d'altri, dà il meglio di sé... Stephen Frears, spesso, non scrive, ma dà tutto se stesso in ottime storie di altri, e gira capolavori... Un regista come Paolo Virzì, spesso incapace di trovare la quadra narrativa, quando ha avuto a che fare con la... Continue Reading →

Knight of Cups

Sto vedendo reazioni molto negative su questo film di Malick... Sia Ciak (Alessandra De Luca) sia Il Fatto Quotidiano (in un articolo che adesso non trovo più) ne parlano male... - - Io l'avevo già visto e la prima volta anche io ebbi impressioni negative: lo trovai privo di coesione, una coesione che invece Malick spesso riesce... Continue Reading →

La ragazza senza nome

I Dardenne sparano bene... Io continuo a preferire L'Enfant, ma anche questa Ragazza senza nome non sbaglia... - La cosa più fantasmagorica è il montaggio, è di quelli "per analogia"... Per capirsi: gli stacchi li vedi, e lì lì ti dànno anche fastidio, ma poi ti accorgi che legano un frame all'altro con molta forza... Un esempio:... Continue Reading →

Io, Daniel Blake

Rigoroso: la macchina è ferma e osserva asettica le disavventure dei protagonisti... o almeno così sembra, perché, a una lettura più attenta, si vede che invece la macchina è tanto partecipante, tanto dolorosa: lo evidenziano le pesantissime dissolvenze in nero, lente e gravi, che cadenzano il film, e la timidezza con cui si guarda la situazione... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑