«sic ait et dextra crinem secat, omnis et una/dilapsus calor atque in uentos uita recessit»

Diverso tempo fa sono stato alla presentazione dell'edizione critica della Didone Abbandonata di Niccolò Jommelli (1747), a cura di Antonella D'Ovidio (edizione, purtroppo, pubblicata a Pisa) - Fu una presentazione interessantissima, poiché, oltre a parlare del modo di scrittura musicale settecentesca (modo che apre a goduriose problematiche testuali, del tipo: "come lo considero il taglio lungo? come... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑